Difficoltà: apple apple
Tempo: watch watch watch
Porzioni: fork_and_knife 6 persone

Gli Schlutzkrapfen sono dei tortelli a base di farina di segale ripieni di ricotta e spinaci tipici della Val Pusteria, in Alto Adige.
Gli Schlutzkrapfen alle patate sono una variante del piatto originale, ottenuta utilizzando un ripieno preparato con patate lesse ed un soffritto di cipolla e aglio. Come gli originali, anche questi ravioli tirolesi verranno serviti con grana padano grattugiato, burro ed abbondante erba cipollina.




Ricetta Schlutzkrapfen alle Patate

Ingredienti

-Sfoglia
500 gr di farina di segale
500 gr di farina 00
250 ml di latte tiepido
4 uova
sale

-Ripieno
1 kg di patate
80 gr di cipolla
1 spicchio d’aglio
timo
burro
sale e pepe
noce moscata

-Altro
burro
grana grattugiato
erba cipollina

Preparazione

Per prima cosa preparate il ripieno.
Lavate le patate e lessatele.
Quando saranno ben cotte scolatele e lasciatele raffreddare bravemente, quindi eliminate la buccia e schiacciatele.
Nel frattempo fate appassire in una padella con del burro la cipolla e l’aglio tritati finemente.
Aggiungete il soffritto alle patate schiacciate, unite abbondante timo, un poco di noce moscata, sale e pepe.
Lasciate raffreddare il ripieno mentre preparate la pasta.

Mescolate le due farine, aggiungete le uova, il sale ed il latte, ed amalgamate il tutto su una spianatoia fino ad ottenere un impasto liscio.
Coprite con pellicola trasparente e fate riposare per 15 minuti.

Trascorso questo tempo lavorate la pasta energicamente per qualche istante, quindi tiratela ottenendo una sfoglia il più sottile possibile.
Formate dei dischetti aiutandovi con un bicchiere o con un coppapasta ed adagiate al centro di essi una noce di ripieno.
Piegateli a mezzaluna, premendo bene sul bordo per chiuderli.

Cuocete i ravioli tirolesi in acqua bollente salata per circa 3 o 4 minuti.

Servite gli Schlutzkrapfen alle patate conditi con burro fuso, formaggio grattugiato ed abbondante erba cipollina tritata.

Suggerimenti

  • La quantità di latte può variare dai 250 ai 300 ml in base alla qualità delle farine; l’impasto non deve essere troppo bagnato (tenderà ad essere troppo appiccicoso e attaccarsi al piano di lavoro); in questo caso aggiungete un pò di farina bianca
  • Al posto del timo, nel ripieno potete utilizzare del rosmarino
  • Una volta formati i dischetti la pasta tenderà ad asciugarsi rapidamente e, se troppo secca, i ravioli faticheranno a chiudersi; per risolvere questo problema spennellate i bordi con un poco d’acqua
  • Gli Schlutzkrapfen alle patate sono ottimi anche serviti con una salsa all’erba cipollina, ottenuta scaldando della panna in un pentolino con abbondante erba cipollina ed un pizzico di sale