Difficoltà: apple apple apple
Tempo: watch watch watch
Porzioni: fork_and_knife circa 20 zeppole

Le zeppole di San Giuseppe sono un dolce molto diffuso in diverse regioni italiane e vengono principalmente preparate per la festa del papà.
Partendo da una base di pasta choux si formano delle “ciambelle” che verranno poi fritte e guarnite con crema pasticcera, amarene e zucchero a velo.




Ricetta Zeppole di San Giuseppe

Ingredienti

-Pasta choux
200 ml di acqua
150 gr di farina
75 gr di burro
50 ml di latte
4 uova
1 pizzico di sale

-Crema pasticcera
500 ml di latte
130 gr di zucchero
70 gr di farina o fecola
4 tuorli
1 stecca di vaniglia
1 scorzetta di limone

-Altro
amarene sciroppate
zucchero a velo
olio di semi o strutto per friggere

Preparazione

Cominciate preparando la crema pasticcera.
In un pentolino scaldate il latte con la scorza di limone e la stecca di vaniglia, togliendolo dal fuoco prima che inizi a bollire, quindi lasciate riposare per qualche minuto.
Intanto in una ciotola mescolate con una frusta i tuorli con lo zucchero, la farina e, unendo un goccio di latte per facilitare l’operazione, lavorate fino ad ottenere un composto senza grumi.
A questo punto versate poco per volta il latte caldo filtrato nel composto di uova, mescolando continuamente per evitare che si formino grumi.
Rimettete il tutto nel pentolino e cuocete a fiamma moderata, mescolando continuamente con un cucchiaio per evitare che si attacchi.
Quando la crema inizierà ad addensarsi toglietela dal fuoco e trasferitela in un contenitore e fate raffreddare mescolandola continuamente.

Preparate ora la pasta choux.
In una pentola portate ad ebollizione l’acqua ed il latte insieme al burro e ad un pizzico di sale.
Togliete la pentola dal fuoco e unite, aggiungendola in un colpo, la farina precedentemente setacciata, quindi mescolante energicamente con una frusta per evitare la formazione di grumi.
Rimettete sul fuoco e fate cuocere a fiamma bassa per circa 1 minuto, continuando a mescolare fino a quando la massa no si staccherà dal fondo della pentola.
A questo punto togliete la pentola dal fuoco, trasferite la pasta in una ciotola, e lasciatela raffreddare per alcuni minuti.
Aggiungendole una alla volta incorporate le uova, lavorando con un mestolo fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

Trasferite la pasta choux in una sacca da pasticccere con boccatta rigata.
Ritagliate dei quadrattini di carta da forno e formate su di essi delle ciambelle di circa 5 cm di diametro, effettuando due giriin modo da  non lasciare un buco troppo grande all’interno.

Facendo molta attenzione tuffate le zeppole, 1 o 2 alla volta, in abbondante olio bollente.
Togliete la carta da forno e fate cuocere per qualche minuto, girandole in modo che risultino ben dorate da entrambi i lati.
Scolatele ed adagiatele su dei fogli di carta assorbente per eliminare l’unto in eccesso.

Ultimate le zeppole di San Giuseppe farcendole al centro con la crema pasticcera, adagiando su di essa unaamarena sciroppata e cospargendo con zucchero a velo.

Suggerimenti

  • Mentre la crema pasticcera è sul fuoco fate molta attenzione perchè tende ad attaccarsi facilmente
  • Se la crema dovesse risultare poco liscia o grumolosa, passatela al setaccio oppure frullatela con un frullino ad immersione per qualche secondo; con il secondo metodo tuttavia la crema perderà consistenza risultando più liquida
  • Utilizzando metà acqua e metà latte si otterrà una pasta choux più soffice
  • L’olio di frittura non deve superare i 180 gradi; di solito per controllare se l’olio ha raggiunto la temperatura ideale si usa uno stuzzicadenti: se quando lo immergete vedete delle bollicine attorno ad esso vuol dire che l’olio è pronto
  • Per un dolce più leggero potete preparare le zeppole di San Giuseppe in forno, cuocendole a 180-200 gradi per circa 15-20 minuti, finchè non saranno gonfie e dorate