Difficoltà: apple apple
Tempo: watch watch
Porzioni: fork_and_knife 4 persone

Gli yakitori sono degli spiedini di pollo molto popolari della cucina giapponese. Vengono preparati utilizzando molte parti dell’animale, come le cosce, le ali, la pelle, ma anche le cartilagini, il fegato e il cuore. La carne viene aromatizzata con un condimento a base di salsa di soia e poi cotta su speciali piastre per yakitori. Essendo questa  piastra non disponibile in Italia, gli spiedini vanno cotti in padella insieme al condimento. Simili a questi spiedini sono le polpettine di pollo.
Personalmente, gli yakitori sono una delle pietanze giapponesi che più apprezzo, insieme a ramen, gyudon, e buta no shougayaki




Ricetta Yakitori

Ingredienti

400 gr di cosce di pollo
100 ml di salsa di soia
100 ml di sakè
1 cucchiaio di miele
3 cucchiaini di zucchero di canna
olio di semi

Preparazione

Disossate le cosce e tagliatele a cubetti di 3-4 cm.
In un pentolino scaldate la salsa di soia e il sake, aggiungete poi lo zucchero, il miele e le ossa e fate cuocere il tutto per qualche minuto.
Infilzate  i pezzi di polo in spiedini o stuzzicadenti lunghi.

In una padella abbastanza larga scaldate l’olio di semi e fate rosolare gli yakitori a fiamma alta per un paio di minuti.
Eliminate il grasso dalla padella, quindi versate 2/3 della salsa.

Fate cuocere gli spiedini a fuoco medio per circa 5 minuti continuando a girarli per insaporirli su tutti i lati, aggiungendo ogni tanto un poco di salsa.

Servite gli yakitori cosi come sono oppure con una ciotola di riso bollito.

Suggerimenti

  • Potete usare anche altre parti del pollo (per esempio petto)
  • A piacere potete alternare i pezzi di pollo con dei peperoncinu verdi oppure con del porro
  • Se non avete a disposizione il sake potete utilizzare della vodka secca
  • Si consiglia di utilizzare un miele non troppo saporito
  • Possono venire preparati anche con altri tipi di carne, come manzo e maiale