Difficoltà: apple apple apple
Tempo: watch watch watch
Porzioni: rice circa 600 gr di pasta

Una volta preparata della pasta fresca all’uovo, con essa si possono ottenere delle ottime tagliatelle fatte in casa, da condire a piacere, con del sugo d’anatra, di selvaggina, con dei finferli, oppure con un sugo a base di prosciutto e mascarpone.
Ideale per la preparazione sarebbe l’utilizzo dell’apposita macchina per tirare la sfoglia. Tuttavia, se non disponibile, si può tirare con un mattarello, operazione però più laboriosa. Lo stesso discorso vale per ottenere le tagliatelle: in mancanza del apposito attrezzo si otterranno le tagliatelle arrotolando la sfoglia e tagliandola con un coltello.




Ricetta Tagliatelle Fatte in Casa

Ingredienti

300 gr di farina 00
200 gr di semola di grano duro
4 uova
1 cucchiaio d’olio d’oliva
1 presa di sale

Preparazione

Su di una spianatoia mescolate insieme le due farine. In una ciotola sbattete leggermente le uova con il sale e l’olio. Iniziate ad impastare, aggiungendo gradualmente le uova, lavorando fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Lasciate riposare per circa 30 minuti. Con l’apposita macchina o con un mattarello tirate una sfoglia sottile. Lasciate asciugare la sfoglia su un canovaccio. Una volta asciutta, ma non troppo secca, ottenete a piacere tagliatelle(1 cm di larghezza), tagliolini (5 mm) o pappardelle o fettuccine (< 1,5 cm). Raggruppate la pasta in piccoli nidi da circa 50 gr l’uno e lasciatela asciugare su un canovaccio, o meglio ancora su una rete.
Se non disponete dell’apposita macchina per tagliare le tagliatelle potete ottenerle nel seguente modo: cospargete la sfoglia con della semola di grano duro, arrotolatela, e con un coltello affilato tagliate (senza schiacciare troppo) la pasta delle dimensioni desiderate.
Cuocete le tagliatelle in acqua bollente salata per circa 2-3 minuti.

Suggerimenti

-Le proporzioni tra semola e farina possono essere variate, purché quest’ultima non sia mai inferiore al 50% (più semola utilizzate più la pasta diventerà soda); per le tagliatelle il risultato ideale è una pasta più soda, ovvero con più semola
-Se l’impasto risultasse troppo secco, aggiungete un goccio d’acqua
-Potete impastare gli ingredienti anche con l’utilizzo di una planetaria seguendo lo stesso procedimento, ovvero aggiungere poco per volta le uova alle farine