Difficoltà: apple apple
Tempo: watch watch
Porzioni: fork_and_knife 4 persone

Gli Spätzle ( o Spatzln), conosciuti come gnocchetti tirolesi, sono dei piccoli gnocchi a base di farina e uova, molto diffusi in Alto-Adige, Svizzera e Germania, preparati utilizzando un apposito macchinario (simile ad una grattugia con una superficie piena di fori). Questi Spätzle bianchi vengono principalmente consumati come primo piatto, cosparsi con abbondante formaggio grattugiato e burro fuso, ma sono ottimi per accompagnare piatti a base di carne, come il filetto di cervo al vino rosso, il Gulasch, ecc.
Sebbene la ricetta originale degli Spätzle prevede esclusivamente l’utilizzo di farina, latte e uova, molto più conosciuti sono quelli verdi, i gnocchetti tirolesi agli spinaci.
Altre varianti sono gli Spätzle di castagne e gli gnocchetti di menta.




Ricetta Spätzle Bianchi

Ingredienti

300 gr di farina
100 ml di latte
3 uova
1 cucchiaio di olio EVO
sale
noce moscata

Preparazione

In un recipiente versate la farina ed aggiungete il sale e la noce moscata.
In una ciotola mescolate il latte insieme alle uova ed all’olio, quindi unite il tutto alla farina.
Mescolate energicamente con una frusta fino ad ottenere un composto omogeneo ed elastico.
Lasciate riposare per una decina di minuti.

Portate a ebollizione dell’acqua salata in una pentola.
Con l’apposito strumento (o con dei cucchiaini) ottenete dei gnocchetti che farete cadere nell’acqua bollente salata.
Mescolate per evitare che i gnocchetti si attacchino tra di loro e, quando verranno a galla, cuoceteli per circa 1 minuto.
Una volta cotti scolateli bene.

Utilizzate gli Spätzle a piacere, servendoli come primo piatto, con abbondante grana grattugiato, burro fuso ed erba cipollina, oppure come contorno per piatti a base di carne.

Suggerimenti

  • Potete sostituire il latte con dell’acqua
  • Al posto della farina può essere utilizzata della farina integrale
  • Potete formare gli spätzle con dei cucchiaini oppure con una sac a poche con bocchetta liscia piccola
  • Io gli ho serviti come primo piatto, accompagnati con delle cipolle dorate in padella, delle striscioline di speck, grana grattugiato, erba cipollina e burro fuso
  • Se volete mettere da parte i gnocchetti tirolesi dopo averli cotti, fateli raffreddare in acqua fredda, scolateli, e aggiungete un filo d’olio