Difficoltà: apple apple
Tempo: watch
Porzioni: rice circa 500 gr di pesto

Il pesto di rucola, variante del famoso pesto alla genovese, si prepara frullando (o pestando in un mortaio) rucola fresca, prezzemolo, olio d’oliva, aglio, pinoli e grana padano.
Una volta pronto può essere utilizzato per condire piatti di pasta, per accompagnare secondi di carne o pesce, oppure spalmato su dei crostini.




Ricetta Pesto di Rucola

Ingredienti

100 gr di rucola
circa 125 ml di olio EVO
80 gr di grana padano grattugiato
60 gr di foglie di prezzemolo
50 gr di pinoli
10 gr di sale grosso
2 spicchi d’aglio

Preparazione

Lavate la rucola ed il prezzemolo quindi fatela asciugare per bene.

In una padella antiaderente fate tostare i pinoli a fiamma moderata per un paio di minuti, dopo di che lasciateli raffreddare.

Riunite in un frullatore la rucola, le foglie di prezzemolo, i pinoli tostati, l’aglio sbucciato e tagliato a fettine, il sale e l’olio.
Azionate il frullatore per brevi periodi, fermandolo per spingere il composto verso le lame con un mestolo, lavorando il tutto in modo da ottenere un composto cremoso.
Unite quindi il grana e frullate ancora brevemente, aggiungendo se necessario ulteriore olio.
Aggiustate di sapore se necessario.

Conservate il pesto di rucola in vasetti di vetro sterilizzati, coprendo la superficie con dell’olio EVO e conservandolo in frigorifero.

Suggerimenti

  • Il pesto di rucola può anche essere ottenuto con un mortaio seguendo il metodo tradizionale del pesto di basilico
  • Nel frullatore il pesto non deve essere lavorato troppo a lungo o si scalderà rovinando il risultato finale; per ovviare a questo problema un trucco è quello di mettere il frullatore in frigo prima di utilizzarlo
  • Alcune varianti prevedono l’utilizzo di mandorle al posto dei pinoli
  • Utilizzate il pesto di rucola per condire piatti di pasta, spalmato su dei crostini oppure per accompagnare piatti di carne o pesce