Difficoltà: apple apple apple
Tempo: watch watch watch
Porzioni: fork_and_knife 6-8 persone

Ideale da spalmare su dei crostini di pane, il patè di cervo è uno stuzzichino raffinato, che può essere servito insieme ad un antipasto di selvaggina o su di un buffet.




Ricetta Patè di Cervo

Ingredienti

300 gr di carne di cervo
70 gr di carne di maiale
60 gr di burro
50 ml di vino rosso
50 gr di cipolle
20 gr di carote
20 gr di sedano
10 gr di cioccolato fondente
1/2 bicchierino di cognac
brodo di carne
olio d’oliva
salvia, ginepro, rosmarino, cannella
sale e pepe

Preparazione

Pulite la carne eliminando eventuali nervi e tagliatela a pezzi.
Successivamente fatela rosolare a fuoco vivace in una padella con un filo d’olio.
Quando sarà ben dorata salate e pepate leggeremente, quindi unite la cipolla, le carote ed il sedano tritati, e continuate a rosolare il tutto per qualche minuto.
Sfumate con il cognac e, una volta evaporato, unite anche il vino rosso.
Quando anche il vino si sarà asciugato versate un mestolo di brodo, aggiungete qualche foglia di salvia, un rametto di rosmarino, un paio di bacche di ginepro, un poco di cannella ed il cioccolato.

Fate cuocere la carne a fuoco basso per circa 1 ora, mescolando spesso, finchè il liquido non si sarà completamente asciugato.

Fate raffreddare il cervo, dopo di che trasferite la carne in un mixer e tritatela leggermente.
Unite infine il burro a pezzetti e azionate nuovamente la macchina fino ad ottenere un composto cremoso ed omogeneo.

Trasferite il patè su un foglio di carta da forno o pellicola trasparente e, aiutandovi con le mani, date alla massa una forma cilindrica.
Avvolgetela nella carta e riponetela nel frigorifero a rassodarsi per almeno 24 ore.

Servite il patè di cervo spalmandolo su dei crostini.

Suggerimenti

  • Ideale per questa preparazione è la spalla di cervo, ma si possono usare altri tagli
  • L’aggiunta del cioccolato fondente è facoltativa
  • Il tempo di cottura può variare in base al taglio della carne e alla dimensione dei pezzi
  • Se il brodo dovesse asciugarsi e la carne non essere ancora cotta, unite altro brodo; se in caso contrario la carne è cotta ma il liquido non si è ancora ritirato, alzate la fiamma e fatelo evaporare
  • Per una presentazione più elegante potete formare il patè con una sacca da pasticcere con bocchetta a stella
  • A piacere servite il patè di cervo con delle noci tritate