Difficoltà: apple apple
Tempo: watch watch
Porzioni: fork_and_knife 4 persone

Una semplice pasta fredda condita con pesto di menta e arricchita con dadini di taleggio, un primo fresco e profumato ideale per le calde giornate estive. Per ottenere il pesto alla menta il procedimento è uguale a quello del pesto genovese, e si può ottenere utilizzando un mortaio o, in mancanza, un frullatore.




Ricetta Pasta Fredda con Pesto di Menta e Taleggio

Ingredienti

400 di pasta
110 gr di taleggio
sale e pepe
olio d’oliva

-Pesto alla menta
40 gr di foglie di menta
10 gr di pinoli
4-5 cucchiai di olio EVO
2 cucchiai di grana padano
1 cucchiaio di panna
1/2 spicchio d’aglio
sale

Preparazione

Cuocete la pasta molto al dente in acqua bollente salata, quindi scolatela e sciacquatela sotto acqua corrente, finché non sarà completamente fredda.
Riponetela in una ciotola e conditela con poco sale, pepe ed un filo d’olio.

Successivamente preparate il pesto alla menta: riunite in un frullatore le foglie di menta, un pizzico di sale, l’aglio pelato e tagliato finemente, i pinoli e l’olio.
Azionando il frullatore a scatti, e fermandolo per spingere il composto verso le lame con un mestolo, lavorate fino a ridurre la menta in piccoli frammenti.
Aggiungete quindi il grana e frullate ancora, fino ad ottenere un composto cremoso.
Unite la panna, dopo di che mescolate la pasta con il pesto.
In ultimo aggiungete il taleggio tagliato a dadini e, se necessario, aggiustate di sapore.

Servite la pasta fredda con pesto di menta e taleggio guarnite con foglioline di menta.

Suggerimenti

  • Per preparare il pesto di menta nel mortaio: mettete nel mortaio le foglie di menta insieme a un pizzico di sale e all’aglio pelato e tagliato finemente, e iniziate a pestare con un movimento rotatorio non troppo violento. Sempre pestando unite i pinoli, il formaggio grattugiato ed infine l’olio d’oliva, mescolando fino ad ottenere un composto cremoso
  • Se preparato con il frullatore non deve essere lavorato troppo o si scalderà, rovinando il risultato finale; un trucco è quello di mettere il frullatore in frigo prima di utilizzarlo; consiglio inoltre di aggiungere un pizzico di zucchero
  • A piacere potete sostituire i pinoli con dei pistacchi oppure delle noci