Difficoltà: apple apple
Tempo: watch watch watch
Porzioni: fork_and_knife 4 persone

Il cervo, re della foresta, è molto diffuso in quasi tutto il mondo, e viene cacciato o allevato per la loro pregiata carne, dal sapore forte non apprezzato da tutti. Oltre al più comune cervo in umido esistono diverse preparazioni che utilizzano la carne di cervo, come il filetto di cervo al vino rosso e gli ossibuchi di cervo.




Ricetta Ossibuchi di Cervo

Ingredienti

8 ossibuchi di cervo (circa 1,2 kg)
2 gambe di sedano
1 cipolla
1 carota
1 spicchio d’aglio
1 bicchiere di vino rosso
1 bicchierino di marsale
1 cucchiaino di concentrato di pomodoro
sale e pepe
senape
aromi (bacche di ginepro, salvia, timo, rosmarino, chiodi di garofano, cannella)
olio d’oliva

Preparazione

Insaporite gli ossibuchi di cervo con sale e pepe e ricopriteli con un leggero strato di senape, dopo di che fateli rosolare a fiamma vivace in una padella con dell’olio d’oliva. Trasferite gli ossibuchi in una teglia e metteteli in forno preriscaldato a 160 gradi. Intanto, nella padella dove avete fatto rosolare la carne, aggiungete un filo d’olio e fare rosolare le verdure tagliate grossolanamente. Successivamente aggiungete il marsala ed il vino rosso e fate evaporare. Unite gli aromi, il concentrato di pomodoro e distribuite il sugo di verdure sugli ossibuchi nella placca. Cuocete per circa 1 ora girandoli ogni tanto. A cottura ultimata tenete gli ossibuchi al caldo mentre preparate la salsa, passando il fondo di cottura al passaverdure, e facendo addensare se necessario la salsa con della fecola sciolta in poca acqua fredda. Servite gli ossibuchi di cervo accompagnati con della polenta e della marmellata di mirtilli rossi.

Suggerimenti

-La cottura varia in base alle dimensioni degli ossibuchi; controllatela infilzando la carne con una forchetta per sentirne la consistenza: devono essere morbidi al tatto
-Se non li consumate immediatamente avvolgeteli ancora caldi con della carta stagnola
-Ottimi accompagnati con polenta, canederli o spätzle