Difficoltà: apple apple
Tempo: watch watch watch
Porzioni: birthday tortiera da 26 cm di diametro

La torta di Linz bianca è una versione alternativa della Linzertorte, famosa crostata di mandorle originaria della città austriaca di Linz. A differenza della Linzertorte originale e della torta di Linz integrale, questa versione prevede l’utilizzo di nocciole sbucciate al posto delle mandorle. Il risultato è una Linzertorte dal colore chiaro.




Ricetta Linzertorte Bianca

Ingredienti

300 gr di farina 00
300 gr di nocciole sbucciate
300 gr di burro
220 gr di zucchero
2 uova
2 cucchiai di rum
1 bustina di zucchero vanigliato
1/2 bustina di lievito in polvere
1 cucchiaino di scorza di limone
1 pizzico di sale

-Altro
200 gr di marmellata di ribes (o di mirtilli rossi)
40 gr di mandorle a scaglie
uovo per spennellare

Preparazione

Tagliate il burro freddo a pezzetti e lavoratelo in un recipiente  con lo zucchero, il lievito setacciato, lo zucchero vanigliato, le uova, la scorza di limone, il rum e il sale, fino a quando i pezzetti di burro saranno assorbiti completamente.
Quindi impastare velocemente con la farina e le nocciole, fino ad ottenere una pasta liscia.
Avvolgete la pasta nella pellicola trasparente e lasciatela riposare per circa 30 minuti in frigorifero.

Stendete 2/3 dell’impasto e foderate una tortiera da 26 cm di diametro.
Distribuite la marmellata lasciando circa 1 cm di distanza dai bordi della tortiera.
Con il restante impasto formare dei cilindri allungati e disporli incrociandoli sulla superficie.
Disponete infine un rotolo più lungo lungo i bordi della tortiera e premetelo bene.
Spennellate con la superficie con dell’uovo sbattuto, cospargete con scaglie di mandorle e infornate in forno preriscaldato a 170 gradi per circa 50 minuti.

Servite la Linzertorte bianca spolverata con zucchero a velo

Suggerimenti

  • Potete sostituire la marmellata di ribes con una altra marmellata rossa (mirtilli rossi, amarene, prugne, ecc)
  • Anche questa, come le altre Linzertote, se conservate in luogo fresco diventano più buone col passare del tempo