Difficoltà: apple
Tempo: watch watch
Porzioni: fork_and_knife 4-6 persone

Il fiapon è un dolce povero della tradizione contadina mantovana, che veniva preparato per recuperare gli avanzi della polenta. La polenta fredda veniva lavorata con farina e zucchero e aromatizzata con la scorza di limone, ottenendo un impasto da stendere e friggere in padella con poco grasso.
In Emilia Romagna con lo stesso nome ci si riferisce ad una preparazione simile ma non dolce.




Ricetta Fiapon

Ingredienti

150 gr di polenta
50 gr circa di farina 00
30 gr di zucchero
scorza di 1/2 limone
olio di semi

Preparazione

Sbriciolate la polenta fredda con le mani oppure tagliatela a pezzettini piccoli.
Unite ad essa lo zucchero, la scorza di limone e farina quanto basta per avere un impasto malleabile.
Dall’impasto ricavate dei dischi dell’altezza di circa mezzo centimetro.

Scaldate poco olio in una padella e friggete la polenta da entrambe le parti, finchè non si formerà una crosticina dorata.

Il fiapon può essere consumato sia caldo che freddo.

Suggerimenti

  • La quantità di farina (50 gr) è indicativa; essa può variare in base alla polenta che si utilizza, che potrebbe essere più o meno bagnata
  • Potete creare delle “frittele” delle dimensioni della padella e friggerne una alla volta, oppure più piccole