Difficoltà: apple apple apple
Tempo: watch watch watch
Porzioni: fork_and_knife 4 persone

L’arrotolato di faraona è un secondo piatto che si ottiene farcendo una faraona disossata con un ripieno a base di salsiccia. La farcitura viene preparata facendo rosolare la salsiccia (o pesto di maiale) con cipolla e speck. Una volta arrotolata la faraona viene fatta prima rosolare in padella, e poi cotta in forno.
Una volta pronta viene servita tagliata a fette spesse, condita con il fondo di cottura ed accompagnata a piacere con del purè di patate o altri contorni.




Ricetta Arrotolato di Faraona

Ingredienti

800 gr di faraona disossata
100 gr di cipolle
60 gr di carote
50 gr di sedano
50 ml di vino bianco
circa 300 ml di brodo di carne
2 foglie di salvia
1 rametto di rosmarino
olio EVO
burro
sale e pepe

-Ripieno
250 gr di salsiccia o pesto di maiale
100 gr di pan grattato
100 gr di cipolle
50 gr di speck o pancetta
50 ml di vino bianco
1 uovo
olio EVO
sale e pepe

Preparazione

Per prima cosa preparate il ripieno.
In una padella scaldate un filo d’olio, aggiungete la salsiccia pelata e sbriciolata e fatela rosolare a fiamma vivace.
Quando risulterà ben dorata unite la cipolla tritata e lo speck tagliato a dadini, e fate soffriggere per alcuni minuti.
Bagnate quindi con il vino bianco e fate evaporare.
Quando si sarà asciugato, trasferite il tutto in una terrina e lasciate raffreddare brevemente.
Unite successivamente il pan grattato e l’uovo, amalgamando bene il tutto con le mani fino ad ottenere un composto compatto ma non troppo umido.
Aggiustate di sapore se necessario.

Distendete la faraona disossata e distribuite su di essa il ripieno, compattandolo bene.
Arrotolate ora la carne, stringendo bene per fare in modo che il rotolo risulti compatto, quindi legatelo ben stretto con lo spago.

In una casseruola scaldate un filo d’olio e fate rosolare in esso l’arrotolato, girandolo in modo che risulti dorato su tutti i lati.
Successivamente adagiatelo in una teglia e riponetelo in forno preriscaldato a 180 gradi.
Nel frattempo fate soffriggere nella casseruola le verdure tritate grossolanamente e gli aromi per qualche minuto.
Bagnatele con il vino bianco e lasciatelo evaporare.
Versate il brodo e portate il tutto a bollore, dopo di che trasferite il fondo nella teglia con l’arrosto.

Cuocete a 180 gradi per circa 90 minuti, girando qualche volta ed aggiungendo del brodo caldo in caso il fondo si asciugasse troppo.

Quando sarà pronto togliete il rotolo di faraona dalla teglia ed avvolgetelo nella carta stagnola.
Fatelo riposare e nel frattempo preparate la salsa.
Eliminate gli aromi e passate le verdure al setaccio, portate il fondo ad ebollizione in un pentolino, ed infine legate la salsa aggiungendo un pezzo di burro.

Togliete lo spago dalla carne e tagliate l’arrotolato in fette spesse circa 1 cm.
Adagiatele su un piatto e ricoprite con la salsa calda.

Servite l’arrotolato di faraona molto caldo.

Suggerimenti

  • Volendo potete ricoprire la faraona con delle fettine sottili di speck (oppure pancetta o lardo) distribuendo poi su di esse il ripieno; in tal caso potete evitare di aggiungere lo speck nella farcitura
  • L’arrotolato di faraona può essere chiuso anche senza utilizzare lo spago: prima di arrotolare staccate la pelle dalla carne aiutandovi con un coltello (foto n°1)  quindi, dopo aver arrotolato la carne, tirate il lembo di pelle in modo da ricoprire buona parte del rotolo (foto n°2)
  • Se troppo liquida legate la salsa aggiungendo un poco di amido sciolto in poca acqua fredda, e facendola bollire finchè non si sarà addensata