Difficoltà: apple apple
Tempo: watch watch watch watch
Porzioni: fork_and_knife 4 persone

Lo stinco di maiale alla birra è un piatto ricco, molto diffuso nelle zone di montagna (Trentino-Alto Adige), ma che oramai si può trovare in molte birrerie in giro per l’Italia. La birra da utilizzare per questa preparazione varia in base ai gusti personali. Io consiglio di utilizzare una birra chiara (bock o lager), preferibilmente corposa e saporita ma non troppo amara (la cottura lunga tenderebbe ad intensificare l’amaro).
Lo stinco da utilizzare sarebbe quello con la cotenna, che pesa poco più di un chilo (per 2 persone). Tuttavia essendo difficili da trovare si possono usare quelli senza, che si trovano dal macellaio o in molti supermercati.

Ricetta Stinco di Maiale alla Birra


Ingredienti

4 stinchi (o 2 stinchi con cotenna)
500 ml di birra
1 carota
1 cipolla
1 gambo di sedano
1 bicchiere di vino bianco
senape
sale e pepe
aromi (rosmarino, salvia, alloro, aglio in polvere)
olio d’oliva

Preparazione

Insaporite gli stinchi con il sale, il pepe e gli aromi e ricopriteli con un leggero strato di senape. Adagiateli in una placca insieme alle verdure tagliate a pezzi e irrorate con un filo d’olio.
Mettete in forno preriscaldato a 180 gradi, bagnate con il vino bianco e cuocete per circa 10 minuti. Successivamente abbassate la temperatura a 150 gradi e cuocete per circa 2 ore (2 e 30 abbondanti se usate gli stinchi con la cotenna), bagnando continuamente con la birra.
Una volta cotti setacciate o frullate il fondo di cottura, fatelo ridurre in un pentolino sul fuoco e aggiustatelo di sapore.
Servite gli stinchi di maiale alla birra accompagnati con il fondo di cottura.

Suggerimenti

-Se utilizzate gli stinchi con la cotenna il risultato finale risulterà sicuramente migliore
-Lasciate riposare gli stinchi per mezzora prima di servirli
-Serviteli con delle patate saltate, patate al forno o della polenta
-Ottimi accompagnati con della salsa di mele